Il murale di via Baltimora a Torino


foto di Alessandro De Carlo
Conoscete tutti il murale di via Baltimora?

Nel 1980 mia zia Albina e una sua collega Anna Maria Cuminetti, insegnanti di educazione artistica, idearono questo noto murale in via Baltimora. Il tema era incentrato attorno all'evoluzione e alla storia dell'uomo, una vera e propria storyboard. Mio padre Sergio Albano sovrintese ai lavori, dando una piccola mano qua e là, anche se il suo intervento fu marginalissimo, giusto due ritocchi all'armatura di un cannoniere, l'intero murale fu realizzato da 150 ragazzi della scuola media "Caduti di Cefalonia". 

segue un articolo di giornale del 1980 apparso su Stampa Sera

"Torino, via Baltimora 110. Da un lato della strada la Scuola Media Statale "Caduti di Cefalonia", dall'altro il lungo muro del retro della centrale del latte. Il muro è eternamente ricoperto di scritte pornografiche che gli studenti scorgono tutte le volte che lo sguardo supera le finestre della scuola. C'è un solo modo per rimediare: un murales così bello che nemmeno il più incallito teppistello si sogni di deturparlo. La preside della scuola, Anna Maria Cuminetti chiede il permesso ai responsabili della Centrale del latte (ben felici) e le due professoresse di educazione artistica, Albina Albano e Ada Rissone Melis organizzano gli studenti. In classe si concorda il tema e sono disegnati i bozzetti, nello scorso autunno viene preparato il muro. E questa primavera circa 150 alunni lo dipingono (sono stati scelti i 5 o i 6 migliori per ognuna delle 27 classi). E' passata l'estate, i ragazzi sono tornati a scuola e ancora nessun teppistello ha osato imbrattare un solo centimetro di muro. Anzi, molti vengono da altri quartieri a vedere la storia e l'evoluzione dell'uomo in un murales disegnato dai ragazzi per i ragazzi". 
Stampa Sera, 23 Settembre 1980

Ecco a voi il murale, così come appariva nel 1980, strappato all'oblio. Dopo il ritrovamento di queste fotografie, ogni immagine è stata scansionata e ritoccata per restituire i colori, il più possibile fedeli a come apparivano allora.




















































4 commenti:

  1. E' un vero peccato che il famoso murales di via Baltimora non ci sia più, ci passavo io più di 35 anni fa quando mia mamma mi accompagnava alla succursale della Sinigaglia di fianco a Maria Madre della Chiesa e più volte ci sono passato fino a pochi giorni fa con i miei figli, narrando ogni volta (in un verso e nell'altro) la storia dell'uomo dalla notte dei tempi ai giorni nostri! Grazie per la preziosa testimonanza e per le eventuali foto che verranno pubblicate!

    ps: ma non c'era la possibilità di recuperarne qualche frammento?!? :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesco Albano18 giugno 2018 17:10

      Eh, ho paura che sia tutto recintato. Ho trovato tutte le foto originali, le pubblicheró a breve, una vera fortuna

      Elimina
  2. Che stupenda iniziativa! Grazie per aver salvato e condiviso le fotografie!

    RispondiElimina
  3. Mi è sembrata la cosa più giusta :-D

    RispondiElimina